LUNATICO - Primitivo Salento IGP 2017 - Dei Agre

13,93 €


Energico e vigoroso, come le calde terre rosse in cui nasce. Tannini vivaci e sentori freschi e speziati. Ottimo con gli gnocchetti ai quattro formaggi.

 

Azienda agricola DEI AGRE - di Marta Cesi - Felline (LE)

ROSSO - Primitivo del Salento IGP

                             

Scheda prodotto

VITIGNO
100% Primitivo
COLORE
Rosso rubino con riflessi violacei
ANNATA
2017
GRADO ALCOLICO
13,5%
ZONA di PROVENIENZA
Basso Salento - Puglia
TERRENI
Argillosi, ferrosi, a tratti alluvionali
NOTE di VINIFICAZIONE
Raccolta a mano, fermentazione spontanea in cemento. Una settimana di macerazione sulle bucce.
TEMPERATURA di SERVIZIO
16° - 18°
ABBINAMENTO SUGGERITO
Gnocchetti ai quattro formaggi
Regione
Puglia
Consigliato per
Cena tra amici
Tipologia
Biodinamico
Biologico
Naturale
Quantità

L'azienda agricola DEI AGRE si trova a Felline, nel cuore del basso Salento pugliese. Nel 2001, dopo aver raccolto il testimone dai nonni, Marta Cesi, comincia la sua avventura enologica, con uno stile agronomico che si può sintetizzare in una parola: equilibrio. Attraverso l'attività rigenerativa dei terreni si crea in vigna un habitat "vivo" in cui le viti trovano il modo di proteggersi in modo sano e naturale. In vigna Marta non è mai sola: piante spontanee, rospi, bruchi-farfalla e api impollinatrici sono sempre accanto a lei e contribuiscono gratuitamente a dare la vita ad un'uva sana, che cresce in perfetta simbiosi col suo territorio. Nella piana salentina, sferzati dalle brezze del mar Ionio ed esposti al sole a 180°, crescono i tradizionali alberelli di questa terra: Primitivo e Negroamaro. 

Il Primitivo LUNATICO "perché non viene mai come l'anno prima" ci dice Marta, la sua levatrice. Ovvio che la cosa valga anche per le altre sue creature, ma in questo caso l'imprevedibilità si accentua. Colpa forse dell'effetto dei "vignali", i terreni alluvionali su cui cresce. O magari delle brezze marine che lo sferzano sui suoi 30 mt slm. O forse ancora delle operazioni eseguite in vigna, rigorosamente seguendo le fasi lunari. E' certamente il più indomito dei vini firmati Dei Agre. E forse anche per questo il più intrigante. Al naso rilascia note di piccoli frutti rossi, prugne, succo di mirtilli, macchia mediterranea e spezie. L'assaggio è secco, vigoroso come un fendente che taglia il vento, ma accompagnato da un bel corpo che gli dona eleganza. Fresco e sapido al palato, accompagna bene piatti a tendenza dolce, come gli gnocchetti ai quattro formaggi.

"VASTASO"

DEI AGRE
FELLINE - LECCE  -  PUGLIA   "Gli alberelli del Salento, baciati da Sule, Mare e Ientu"

Commenti Nessun cliente per il momento.